A Catania, ricorda di assaggiare la cipollina catanese, un pezzo di rosticceria con prosciutto cotto, mozzarella, cipolla e pomodoro. Nell’hinterland, in provincia di Enna, fatti tentare da una cassatella di Agira, una sorta di grosso raviolo ripieno di un impasto di mandorle, farina di ceci e cacao.  La pasta c’anciova, che puoi gustare a Palermo, è un primo realizzato con acciughe, passolina, pinoli, concentrato di pomodoro e muddica atturrata, cioè pangrattato tostato in padella.